Vendite smartphone a Natale: vogliamo metterci d’accordo?

Luca Viscardi29 Dicembre 2017
Vendite smartphone a Natale: vogliamo metterci d'accordo?

Vendite smartphone a Natale: vogliamo metterci d’accordo? Perché va bene la discrepanza delle fonti, ma c’è un limite, è questione di serietà.

Lo dico perché da qualche giorno stanno affluendo dati dalle fonti più disparate, che ci dicono cose totalmente opposte, che è praticamente impossibile comporre in un dato universalmente affidabile.

Vendite smartphone a Natale: chi vince davvero?

E’ difficile dirlo, se si guardano distrattamente i dati. Nei giorni scorsi è arrivata informazione che il Google Pixel 2 è stato il più attivato nel giorno di Natale, ma sulla bontà della notizia comincio ad avere seri dubbi.

Flurry Analytics ha lanciato oggi i dati raccolti nella settimana che è culminata con il 25 dicembre, secondi cui il 70% delle attivazioni di nuovi smartphone è stato generato dal duo AppleSamsung, con la prima a fare la parte del leone con il 44% delle quote.

Per intenderci: Google e il suo Pixel 2 in questa classifica globale non si vedono proprio. Embè?!?

Vendite smartphone a Natale: vogliamo metterci d'accordo?

Apple al 44%, Samsung al 26% e poi il resto del mondo con Huawei  leggermente in vantaggio rispetto agli altri produttori cinesi più rilevanti, ma l’abisso tra i primi due e gli altri è impressionante. Per altro, se mai vi dovesse capitare di chiedere ad un qualunque commerciante come vanno le vendite degli smartphone, vi confermerà questi dati senza alcun tipo di dubbio.

C’è una voragine tra le prime due in classifica e le altre, con alcuni negozi che sono arrivati a trattare i prodotti solo delle prime due.

Andando un po’ nel dettaglio, è interessante notare come iPhone 7 e iPhone 6s battano i nuovi modelli, con iPhone X al terzo posto nei prodotti di casa Apple.

Vendite smartphone a Natale: vogliamo metterci d'accordo?

Tuttavia, iPhone 8/8 Plus e iPhone X insieme fanno circa il 30% delle attivazioni, secondo gli analisti un buon risultato.

Altra nota interessante: Samsung cresce del 5% rispetto allo scorso anno, eppure è indietro di diversi punti rispetto ad Apple, c’è qualcosa che mi sfugge rispetto ai dati di IDC che invece indicano Huawei come secondo vendor.

Ci sono anche differenze a seconda della forma del telefono.

Vendite smartphone a Natale: vogliamo metterci d'accordo?

I phablets ormai dominano il mercato, sono i prodotti con una diagonale superiore a 5.4 pollici, hanno più del 50% del mercato. Display piccoli, avete le ore contate. Chi paga il conto è la categoria dei tablet, perché se ne sente meno l’esigenza e le attivazioni sono in calo continuo.

Vendite smartphone a Natale: perché questi dati sono attendibili

Perché Flurry è di proprietà di Oath e analizza i dati di 2.1 miliardi di dispositivi, vagamente attendibile rispetto a molti altri soggetti che in questi giorni hanno diramato numeri quasi casuali.

Il campionato è sempre più ridotto alla competizione tra due squadre: riusciranno gli altri a recuperare terreno?!?

 


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.