OnePlus 12 ufficiale, prezzi, caratteristiche, disponibilità

Luca Viscardi23 Gennaio 2024

OnePlus 12, dopo mesi di rumors e anticipazioni, è finalmente ufficiale su scala globale, ma l’unico dettaglio che ci interessa conoscere oggi è il suo prezzo, perché tutte le altre informazioni sono di dominio pubblico da tempo, grazie alle numerose anticipazioni.



Scheda tecnica OnePlus 12, specifiche tecniche da competizione

L’elemento distintivo principale di OnePlus 12 è la sua incredibile scheda tecnica, che è realizzata con tutta la migliore tecnologia oggi disponibile sul mercato. Questo da solo non basta per realizzare lo smartphone perfetto, ma è un buon punto di partenza.

OnePlus pone l’accento su quello che viene chiamato Trinity Engine, una piattaforma proprietaria dell’azienda cinese che contribuisce a raggiungere il massimo potenziale con l’hardware installato sul telefono. Il cosiddetto Trinity Engine interviene su CPU, ROM, RAM e anche sulla gestione del display per rendere l’esperienza d’uso ottimale.

OnePlus 12

Il processore

Alla base di tutta questa potenza, c’è il processore Snapdragon 8 Gen 3, che ha migliorato del 98% la performance rispetto al modello precedente sul fronte del processo neurale, mentre ha registrato un miglioramento del 30% della sua potenza e del 20% nell’efficienza energetica.

Il processore lavora in coppia con GPU Adreno, che ha migliorato del 25% sia il lavoro sulla grafica che i consumi.

Il processore è ottimizzato per massimizzare le sue prestazioni in combinazione con il software, in effetti le prime esperienze ci dicono che la qualità di questo smartphone è davvero elevatissima. Grazie a quella che viene chiamata CPU-Vitalization, OnePlus 12 promette di gestire un perfetto equilibrio tra potenza e consumi, con risultati superiori a quelli della concorrenza in tutti i test effettuati.

RAM e Memoria Interna

Un ruolo importante è sicuramente quello di RAM e ROM, perché OnePlus 12 funziona con 16 gb di RAM LPDDR5X, l’ultimissima generazione in grado si migliorare del 33% la velocità e del 20% i consumi rispetto alla precedente.

La memoria interna da 512 gb è basata sullo standard 4.0, che è del 100% più veloce in lettura e del 133% più rapida in scrittura dei dati.

Anche in questo caso, le ottimizzazioni di OnePlus fanno la differenza con quelle che vengono chiamate ROM e RAM Vitalization, grazie a cui le app rimangono attive in background più a lungo, permettendo al telefono di passare da una all’altra ad una velocità superiore. La promessa di OnePlus è che il modello 12 avrà la stessa velocità del giorno in cui viene acquistato, anche dopo 4 anni di utilizzo.

Il Sistema di raffreddamento

Grande attenzione è stata posta nella gestione della dissipazione del calore, grazie ad una soluzione chiamata Dual Cryo-Velocity VC Cooling System, noi per brevità lo chiameremo Pippo. Non lo faremo, ma siamo sempre affascinati dalla capacità degli ingegneri di trovare nomi impossibili per gli altri esseri umani.

Con la nuova struttura del sistema di raffreddamento, viene aumentata l’efficienza della dissipazione di calore.Di fatto, con diversi strati di assorbimento delle temperature, il calore viene gestito meglio, evitando che dal processore si espanda nell’area circostante, interferendo con il funzionamento dei componenti principali.

oneplus 12

Il Display

Il Display di OnePlus 12 è un piccolo gioiello di ingegneria: parliamo di un pannello con definizione 2K e refresh rate fino a 120 hz, chiamato Super Fluid, con la tecnologia LTPO.

Parliamo di uno schermo da 6.82″ con definizione 3168×1440, con 510 pixel per pollice e una ratio da 19.8:9

Alla base del suo funzionamento c’è quella che viene chiamata Single Pixel Calibration, che è gestita dal processore proprietario Display P1, che lavora in combinazione con la frequenza di aggiornamento dinamica, grazie a cui la fluidità si sposa con l’efficienza energetica.

Anche in questo caso, OnePlus ha messo in pista soluzioni proprietarie, chiamate HyperRendering e HyperTouch, per migliorare la gestione grafica, soprattutto con i videogiochi. Allo stesso modo, la reattività al tocco è ottimizzata con algoritmi sviluppati dall’azienda.

oneplus 12

La batteria

Un mostro di potenza di questo genere, ovviamente, non può che avere una batteria di alta efficienza: in effetti OnePlus 12 ha una batteria da 5400 mAh, con due celle ad alta densità da 2700 mAh ciascuna, che si possono ricaricare con la velocità SuperVOOC da 100W, che si combina con l’ottima velocità di ricarica wireless da 50W. Ovviamente, si può usare anche la carica inversa, per sfruttare la capacità di OnePlus 12 per ricaricare i suoi accessori, anche in modalità wireless.

La fotocamera

OnePlus ci ha abituati da anni a gestire con molta cura le sue fotocamere, grazie alla collaborazione con Hasselblad: OnePlus 12 conferma questa vocazione, con un comparto fotografico di alto livello, che si basa su un sensore principale da 50 Mpx, il nuovissimo SONY LYT-808, che fa il suo esordio proprio con questo smartphone.

Questa fotocamera raggiungere un’apertura F/1.6, con pixel di grandi dimensioni: la ripresa con apertura 85° è equivalente ad una lente da 23 mm. C’è il supporto alla stabilizzazione ottica e ovviamente all’autofocus.

Il sensore zoom è una lente periscopica da 64 mpx, capace di raggiungere uno zoom ottico 3X, con caratteristiche equivalenti a quelle di una lente da 70 mm, con uno zoom ibrido che può arrivare a 120X, ma è onestamente un puro esercizio di marketing. Anche la lente periscopica supporta la stabilizzazione ottica.

Il grandangolo è invece la scelta più curiosa, perché ha una specifica tecnica che non è particolarmente esaltante di un angolo di visione da 114°. Ha una definizione di 48 mpx, con caratteristiche equivalenti ad una lente da 16 mm.

OnePlus 12 lavora con gli algoritmi HDR più recenti e offre tutte le ottimizzazioni tipiche di Hasselblad: per chi è appassionato di fotografia e vuole pieno controllo degli scatti c’è il cosiddetto Master Mode.

Hasselblad ha lavorato anche per la tecnologia che alimenta le riprese in modalità ritratto, che può essere usata con zoom 1X, 2X e 3X. Con OnePlus 12, inoltre, si possono girare video fino a 8K, ma anche la modalità Dolby Vision in 4K.

La fotocamera frontale è da 32 mpx, con una distanza focale equivalente a quella di una lente da 21 mm e un’apertura F/2.4. Lo spazio visivo è di 90°.

OnePlus 12

La struttura di OnePlus 12

Il potente OnePlus 12 si basa su una struttura imponente, con un peso di ben 220 grammi, con dimensioni da 164,3 x 75.8 x 9.15 mm. Il materiale posteriore è Gorilla Glass 5, che è una buona soluzione, ma non la migliore del mercato.

Viene venduto in due colori, Flowy Emerald (verde) e Silky Black (nero).

Il nuovo smartphone OnePlus è costruito con alcune soluzioni molto smart, come l’antenna che funziona a 360 gradi, garantendo la migliore ricezione possibile, indipendentemente da impugnatura e posizione del telefono.

La porta di connessione è una USB-C 3.2 gen 1, per garantire la migliore velocità possibile quando connessi via cavo. Non manca il suo stereo, con l’audio spaziale 3D, anche se non è semplice cogliere questo effetto quando si usano contenuti multimediali in mobilità, come è facile che accada nella vita di tutti i giorni.

Vale la pena ricordare che gli altoparlanti stereo supportano anche Dolby Atmos.

Curiosamente, OnePlus ha scelto di inserire anche la porta infrarossi, che può sempre essere divertente, quando ci si trova in un luogo affollato con centinaia di persone in attesa di un calcio di rigore. Bisogna provare una volta a cambiare canale mentre viene scoccato il tiro, per dare un sensore a questa opzione.

Il software

OnePlus 12 è alimentato dal sistema operativo OxygenOS basato su Android 14, un’evoluzione del sistema operativo che ben conosciamo ed è praticamente identico a quello di OPPO. Lo abbiamo scritto più volte: graficamente non ci piace particolamente , siamo da tempi convinti che non renda giustizia alla qualità dell’hardware, ma probabilmente questa è una pura questione di gusto Preferiamo di gran lunga la proposta di Samsung e Google, che oggi presentano le migliori interpretazioni di Android.

Tra le innumerevoli opzioni di OnePlus 12 dobbiamo senza dubbio ricordare Aqua Touch, che permette di controllare lo schermo e usare i comandi touch anche quando il display è bagnato. Può essere molto utile se ci si trova costretti ad usare lo smartphone sotto uno scroscio di pioggia improvviso. Curioso che OnePlus non faccia alcun cenno a certificazioni per acqua e polvere.

oneplus 12

Le prime impressioni con OnePlus 12

Le prime ore di utilizzo di OnePlus 12 ci hanno dato impressioni simili a quelle di tutti i prodotti del passato di questo brand: sono concentrati di potenza, con una lista di specifiche tecniche superlative, ma per qualche ragione manca un po’ “l’anima”. Lo abbiamo scritto anche in apertura del nostro articolo.

C’è sempre la sensazione che “manchi qualcosa”, probabilmente è l’appartenenza ad un ecosistema, che oggi può fare la differenza nella scelta del prossimo cellulare.

Non si può dire nulla a OnePlus 12 sul fronte della scheda tecnica, la migliore che si possa immaginare per uno smartphone che viene lanciato all’inizio del 2024, ma quella sensazione di “Incompiuto” che ci accompagna da anni non è dissolta.

Torneremo a parlarne nella nostra recensione ufficiale, quando sarà pronta.


Potrebbe interessarti anche:


Quanto costa OnePlus 12?

Il prezzo di OnePlus 12 è uno dei suoi aspetti migliori, se si considera la versione con 12 GB di RAM e 256 GB di memoria interna, che viene venduta a 969 euro. Cambia tutto per la versione superiore, perché i 1.099 euro della versione 16/512 sono un posizionamento abbastanza smart, anche se molto lontano dallo spirito originale del brand che aveva come guida l’idea di proporre dispositivi molto completi a prezzi estremamente competitivi.

Posizionarsi a più di 1000 euro significa sfidare la fascia di mercato a cui appartengono tutti i mostri sacri del mercato, Samsung Galaxy S24+, iPhone 15 Pro e Xiaomi 13 Ultra; la cifra è leggermente più competitiva rispetto al top di gamma di Xiaomi, ma OnePlus perde già in partenza rispetto a Google Pixel 8 Pro, che si trova a cifre più basse e offre prestazioni uguali, se non superiori, nel contesto di un ecosistema incredibilmente completo.

Quando potrò comprare OnePlus 12?

La disponibilità di OnePlus 12 e uscita sono contestuali al lancio, anche se non sarà facile trovare questo dispositivo nei negozi italiani, sarà comunque semplice acquistarlo online immediatamente dopo la sua presentazione.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.