AirPods bagnate: come espellere l’acqua, in che modo asciugarle

Riccardo Ferrari4 Dicembre 2023
AirPods bagnate

Le AirPods sono un accessorio quasi imprescindibile per tutti i possessori di iPhone e dato l’utilizzo quotidiano potrebbero bagnarsi accidentalmente. Vediamo cosa fare in questi casi.

Sia che tu abbia lasciato cadere le tue AirPods nel lavandino o che tu abbia versato accidentalmente dell’acqua mentre erano ancora nella custodia sulla tua scrivania, ci sono alcuni modi che possono aiutarti ad asciugare il dispositivo, ma devi essere veloce.

A differenza di iPhone e Apple Watch, le AirPods sono più soggette ai danni causati dall’acqua in quanto non possono resistere all’ingresso di umidità come altri dispositivi. Le AirPods (1a e 2a generazione) e le AirPods Max non sono resistenti all’acqua.

D’altra parte, AirPods Pro (1a e 2a generazione) e gli AirPods (3a generazione) hanno una classificazione IPX4, che rende il dispositivo resistente solo al sudore e agli schizzi. Le AirPods Pro (2a generazione) con custodia di ricarica MagSafe (USB-C) sono gli unici auricolari Apple con una resistenza all’acqua e alla polvere IP54.

Tuttavia, la resistenza all’acqua non è permanente e si riduce con l’usura regolare. Anche se hai le opzioni più recenti, devi asciugare i tuoi AirPods prima che sia troppo tardi e il danno sia irreversibile.



AirPods bagnate

Pulisci le AirPods con un panno

La prima cosa che dovresti fare è pulire l’esterno delle tue AirPods con un panno pulito e privo di lanugine. Se a portata di mano, utilizzare un panno in microfibra. Stendere il panno su una superficie piana, tenere un auricolare su di esso e piegarlo sopra in modo che circondi l’auricolare da tutte le direzioni. Ora, afferra delicatamente gli auricolari per assicurarti che il panno assorba tutta l’umidità extra sulla superficie.

Se hai AirPods Pro (1a o 2a generazione), rimuovi le punte in silicone e controlla se c’è umidità bloccata lì. Non premere troppo forte sulla rete, o potresti danneggiarla.

Mentre questi passaggi si applicano agli auricolari, possono essere utilizzati anche per la custodia di ricarica delle AirPods. Pulire la superficie esterna con un panno. Arrotola il panno in una forma appuntita o usa i tamponi di cotone per pulire le scanalature che ospitano gli auricolari. Controllare la porta di ricarica e utilizzare una punta coperta di stoffa per assorbire l’umidità.

Espellere qualsiasi umidità residua utilizzando una scorciatoia iOS

Il prossimo passo sarebbe quello di usare la scorciatoia di espulsione dell’acqua. Assicurati che le AirPods siano completamente asciutte, rimetterle nella custodia e collegalde al tuo iPhone. Scorri verso il basso dal centro della schermata iniziale per richiamare Spotlight Search, digita “espellere acqua” e tocca il risultato da “shortcutsgallery.com”.

Nella pagina seguente, premi “Ottieni scorciatoia”, quindi seleziona “Aggiungi scorciatoia” in basso. Ora, tocca il collegamento Espulsione acqua nell’app Scorciatoie e premi Start. A seconda della gravità dell’esposizione all’umidità, selezionare tra i livelli di intensità uno, due o tre. Se le tue AirPods supportano il rilevamento in-ear, devi coprire il sensore ottico o di rilevamento della pelle per la scorciatoia per trasmettere il suono agli auricolari.

La scorciatoia funziona come la funzione di espulsione dell’acqua sull’Apple Watch: forza eventuali goccioline d’acqua residue dalla rete dell’altoparlante. Usa un panno asciutto per pulire l’umidità e pulire gli auricolari.

AirPods bagnate

Cosa succede se gli AirPods non rispondono?

Una volta fatto, posiziona le AirPods e la custodia di ricarica (con il coperchio aperto) su un panno pulito e asciutto, preferibilmente in un’area calda e non umida, per almeno un giorno prima di provare a usarle di nuovo. In alternativa, puoi mettere tutto in una scatola con pacchetti di gel di silice. Dopo un giorno, prova a rimettere gli auricolari nella custodia, collegarli al tuo iPhone e a riprodurre qualcosa.

Tuttavia, se le AirPods non rispondono, il che potrebbe indicare gravi danni, non provare nient’altro su di essi. Portale all’Apple Store più vicino e chiedi al tecnico di esaminare il dispositivo. Se potessero migliorare con alcune riparazioni, l’esecutivo ti informerà sui costi coinvolti.

Sebbene la garanzia limitata non copra i danni accidentali, un abbonamento AppleCare+ ti consente di ottenere le riparazioni a un prezzo inferiore per due incidenti annuali. Se le riparazioni non sono utili, puoi sostituire anche le AirPods. Il dirigente dell’Apple Store ti guiderà sul prossimo passo migliore.

Alcune cose da tenere a mente

Anche se alcune AirPods sono resistenti all’acqua, l’esposizione costante all’umidità potrebbe causare danni, specialmente se si tratta di sudore o acqua infusa con qualsiasi altra sostanza chimica. Quindi, dovresti sviluppare l’abitudine di pulire i tuoi AirPods una volta ogni pochi giorni.

Non usare mai asciugacapelli per velocizzare processo, poiché il calore potrebbe danneggiare i componenti interni. Anche seppellire le AirPods in un pacchetto di riso non farà bene. Se i grani si bloccano nella porta di ricarica, ciò potrebbe aggiungersi alla fattura di riparazione.

Per precauzione, Apple sconsiglia di mettere gli AirPods sotto l’acqua corrente di una doccia o di un rubinetto. Vieta anche di nuotare con il dispositivo o di immergerlo in liquidi. Inoltre, portare gli auricolari in una sauna o in un bagno turco potrebbe anche causare danni irreparabili. Anche esporre gli AirPods a saponi, shampoo, lozioni o profumi non è una buona idea, in quanto potrebbe indebolire lo strato resistente all’acqua.



Potrebbe interessarti anche:



I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.