Recensione Onyx Book Tab Mini C, un curioso mix

Luca Viscardi15 Agosto 2023
recensione Onyx Boox Tab Mini C

La recensione di Onyx Boox Tab Mini C potrebbe essere la sorpresa che non ti aspetti, perché oggi presentiamo un oggetto curioso, che sembra essere l’anello di congiunzione tra un tablet Android e un lettore di eBook.



Design e struttura

Prima di avviare la recensione di Onyx Boox Tab Mini C bisogna fare una piccola premessa: per fare una adeguata valutazione di questo dispositivo, bisogna partire dall’idea di avere un lettore di eBook evoluto, capace di far funzionare le applicazioni Android.

Solo in questo modo si può avere un giudizio equilibrato: se si dovesse partire dall’idea di avere un tablet Android con uno schermo un po’ diverso, probabilmente si rimarrebbe delusi dal risultato, perché la tecnologia usata per il display obbliga ad accettare alcuni compromessi.

Ciò premesso, possiamo cominciare ad analizzare Onyx Boox Tab Mini C, che ricorda molto da vicino un tto-superlativo/">Amazon Kindle, a cui sono stati aggiunti alcuni super poteri, a partire dallo schermo a colori, che oggi non è disponibile su alcun modello di e-reader di Amazon.

Parliamo di un dispositivo leggero, il cui peso è di soli 310 g, con uno spessore di circa 1 cm. Lo schermo, che come detto usa la tecnologia tipica degli e-reader, offre una diagonale da 7,8″: per il tipo di tecnologia usata, i colori sono molto sfumati e le immagini non sono particolarmente definite. Non è un difetto, ma uno dei compromessi a cui abbiamo accennato.

recensione Onyx Boox Tab Mini C

Il processore è un Qualcomm Advanced, con struttura octa-core, sufficiente per far girare Android 11, in collaborazione con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna. Non è possibile espandere la memoria del tablet attraverso una scheda esterna.

Il caricamento di Onyx Boox Tab Mini C passa da una porta USB C, collocata alla base del tablet, che non ha una certificazione per la protezione da acqua e polvere. Ovviamente, ci sono anche il collegamento Wi-Fi e il Bluetooth, con due altoparlanti stereo.

All’interno della confezione c’è un pennino, che si collega attraverso un magnete alla struttura del tablet stesso.

Display

Lo schermo di Onyx Boox Tab Mini C ha caratteristiche tecniche particolari perché quando lo si usa in bianco e nero ha una definizione di 1404 × 1872 pixel, con 300 pixel per pollice, ma quando si usano i colori, la definizione scende a 702 × 936 con 150 pixel per pollice; praticamente utilizzando i colori la definizione si dimezza. Impagabile invece il fatto che questo tipo di schermi non produca nemmeno un riflesso, la lettura in qualunque condizione è sempre ideale. Unico problema è che alla luce diretta del sole i colori tendono praticamente a scomparire.

Tecnicamente questo tablet permette di guardare fotografie e anche di seguire video, ma la definizione molto ridotta rende l’esperienza poco piacevole: d’altro canto, come già anticipato in apertura della nostra recensione di Onyx Boox Tab Mini C, bisogna pensare a questo oggetto come ad un lettore di eBook avanzato, che permette anche di scrivere attraverso il pennino, mentre le funzionalità tipiche del tablet devono essere considerate una sorta di dotazione di emergenza.

recensione Onyx Boox Tab Mini C

Quando invece si utilizza Onyx Boox Tab Mini C come lettore musicale, piuttosto che come blocco per gli appunti, le funzionalità sono del tutto accettabili.

Ci sono molteplici funzionalità di controllo per il display, che permettono di modificare la frequenza di aggiornamento, è necessario modificare alcuni di questi parametri per ottimizzare la visualizzazione in funzione della app che si utilizza.

Come funziona Onyx Boox Tab Mini C

Ancora una volta torniamo dalla premessa iniziale: la valutazione di Onyx Boox Tab Mini C passa dall’idea di avere un lettore di eBook super potenziato, grazie alla possibilità di installare qualunque applicazione presente nel Google Play Store.

Il gigantesco catalogo di app disponibile nel Play Store permette di integrare le applicazioni preinstallate sul dispositivo, che possono essere utili, ma non bastano per garantire un’esperienza d’uso completa.

Attraverso l’applicazione BooxDrop è possibile trasferire files verso e dal dispositivo, basta che i prodotti che si devono parlare siano collegati alla stessa rete Wi-Fi.

A completare l’esperienza d’uso di Onyx Boox Tab Mini C contribuisce anche la penna inserita nella confezione, che si aggancia magneticamente alla struttura: Magnetic Pen Plus è molto precisa e si adatta a qualunque applicazione che supporti la scrittura manuale, senza bisogno di alcuna configurazione.

recensione Onyx Boox Tab Mini C

Probabilmente è proprio il pennino a rendere Onyx Boox Tab Mini C molto interessante, soprattutto per chi ama prendere appunti, scarabocchiare, disegnare e sottolineare durante la lettura.

Come già anticipato, mentre la visualizzazione di contenuti statici risulta tutto sommato piacevole, diventa più complicato riuscire ad utilizzare contenuti video, se non per necessità estreme.

In generale, ancora una volta, la corretta valutazione di questo dispositivo è quella di un lettore con schermo e-Ink a cui viene aggiunto il pennino, con il potenziale del download di app Android.

Tra le funzionalità anche la condivisione di video ed immagini attraverso lo standard Chromecast.

recensione Onyx Boox Tab Mini C

Batteria

Grazie alla tecnologia usata per il suo schermo, Onyx Boox Tab Mini C riesce a garantire una durata della batteria molto interessante, che può arrivare fino a 12 ore di schermo acceso. Parliamo di una durata che è di gran lunga superiore rispetto ad un normale tablet, ma è del tutto regolare, se non inferiore, rispetto ad un classico Kindle. In ogni caso, per un uso normale di questo tablet, una singola carica potrebbe durare addirittura settimane.

Recensione Onyx Boox Tab Mini C, le conclusioni

La recensione di Onyx Boox Tab Mini C è un vero e proprio gioco di equilibrio, perché la valutazione di questo oggetto può variare in modo radicale, a seconda della aspettativa di utilizzo che si ha. Se sì cerca un tablet Android performante, con un display super luminoso, con tutte le funzionalità classiche di una tavoletta, probabilmente questo non è il dispositivo adatto.

Se invece l’obiettivo è quello di un lettore eBook avanzato, a cui si aggiunge la potenzialità del pennino, allora questo oggetto può risultare interessante, anche se il suo prezzo è un po’ difficile da digerire. Oggi Onyx Boox Tab Mini C che ha venduto a 499 € su Amazon, cifra con cui si comprano tablet molto completi con funzionalità super avanzate, il primo che ci viene in mente è Huawei MatePad 11.

Se la batteria, lo schermo e-Paper e il pennino sono le vostre priorità, questo è il prodotto per voi. In caso contrario, dovrete necessariamente cercare altro.

Onyx Boox Tab Mini C
Onyx Boox Tab Mini C è un curioso tablet con schermo eInk, in pratica un Kindle con i super poteri, dato che è compatibile con qualunque applicazione Android. Ottimo il fatto che ci sia un pennino inserito in confezione, ma lo schermo, che è uno dei suoi elementi distintivi, comporta anche molteplici compromessi.
Il prezzo è un po’ alto per le funzionalità offerte da questo oggetto.
Pro
+ Display senza riflessi
+ Pennino inserito in confezione
+ Struttura leggera
Contro
– Processore lento
– Prezzo alto

Potrebbe interessarti anche:



I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.