Recensione mouse da gaming Trust GXT 980 REDEX: wireless ma sorprendente

Riccardo Ferrari20 Maggio 2022
Recensione mouse da gaming Trust GXT 980 REDEX: wireless ma sorprendente

Scopri insieme a noi il mouse Trust GXT 980 Redex con connessione wireless, regolabile fino a 10000 DPI, un peso di 86 grammi e una batteria che prevede 50 ore di autonomia



Da qualche giorno stiamo provando il Trust GXT 980 REDEX, uno dei mouse wireless più bilanciati in termini di prestazioni e prezzo. Con un sensore PMW 3325 e un design ambidestro di buona qualità ed ergonomia per il gaming, offre il vantaggio della connettività a 2,4 GHz e della batteria ricaricabile integrata, cosa non molto comune nella sua fascia di prezzo, come anche i suoi 6 tasti programmabili tramite software e sezioni RGB, polling rate (frequenza con cui un mouse segnala la sua posizione a un computer) a 1000 Hz e DPI integrati.

Prima di tutto, ringraziamo Trust per la sua fiducia in noi per averci dato questo mouse per scrivere questa recensione.

Unboxing

Il mouse Trust GXT 980 REDEX viene venduto in una piccola scatola di cartone cartone dove le immagini del mouse e le sue caratteristiche in primo piano sono mostrate come al solito. All’interno troviamo il mouse semplicemente protetto da del cartone duro, e la verità è che questo è un packaging abbastanza migliorabile perché se la confezione riceve un colpo alle sue due facce principali non ci sarà nulla che attutisca l’impatto per il mouse. Oltre al dispositivo stesso, Trust include una brochure con informazioni legali e sulla conformità e una guida rapida.

Curiosamente, non c’è alcun riferimento al nome “GXT 980” sulla confezione, ma lo vediamo nella brochure informativa legale e sul loro sito web. È come se si fossero pentiti all’ultimo momento di aggiungere questo slogan.

Recensione mouse da gaming Trust GXT 980 REDEX: wireless ma sorprendente

Oltre a quanto sopra, è incluso anche un cavo con un connettore USB-A 2.0 da un’estremità e USB-C all’altra, che verrà utilizzato per caricare la batteria del mouse o utilizzarlo cablato. Questo è lungo 1,80 metri, è estremamente morbido e maneggevole ed è ingranato con filo di nylon. Incorpora anche un filtro EMI per evitare interferenze, cosa che consideriamo quasi inutile dato l’uso che il cavo avrà, ma non fa nemmeno male.

Il contenuto della scatola è quindi il seguente:

  • Mouse Trust Gaming GXT 980 REDEX
  • Cavo USB-C – USB-A per la ricarica e il collegamento
  • Dongle per collegamento wireless (all’interno del mouse)
  • Manuale utente e scheda di garanzia
Recensione mouse da gaming Trust GXT 980 REDEX: wireless ma sorprendente

Design

Il mouse Trust GXT 980 REDEX offre un design abbastanza arrotondato in generale sia sulla parte superiore che sui bordi e sui lati, pensato per dare la migliore ergonomia possibile. Non si concentra su alcuna impugnatura specifica in quanto è ambidestra, ma presenta un paio di pulsanti sul lato sinistro. Non è un modello troppo pesante per essere wireless con i suoi 86 g, dando la sensazione che abbia più peso sulla parte inferiore.

A partire dalla zona anteriore, abbiamo pulsanti principali abbastanza alti con una bassa inclinazione in avanti, il che significa che dobbiamo allungare di più la mano e avere le dita più dritte per evitare clic accidentali. Il bordo inferiore termina su una superficie leggermente concava, diventando convessa man mano che sale verso l’alto.

Recensione mouse da gaming Trust GXT 980 REDEX: wireless ma sorprendente

La cosa buona è che questi pulsanti sono indipendenti dal resto del telaio, offrendo un clic morbido, gapless e abbastanza confortevole. Avremo pulsanti Kailh che supportano 80 milioni di clic secondo il produttore. Nella regione centrale in un alloggiamento separato e un po’ più basso abbiamo una grande rotellina di scorrimento  con una superficie in gomma punteggiata e una buona presa, insieme a un fissaggio in plastica traslucido con illuminazione RGB. Offre salti non marcati ma morbidi, di medio rumore. Il tipico pulsante di selezione DPI è stato posizionato proprio dietro.

Spostandoci verso l’area superiore-posteriore, abbiamo un alloggiamento in plastica con la stessa finitura leggermente ruvida e opaca dei pulsanti. Offre una buona presa per la mano, anche se lascia un bel po’ di tracce con l’uso. Il dorso ha una curvatura ellittica fino a raggiungere praticamente il contatto con la scrivania, separata da essa solo da un’area di illuminazione RGB, combinandola con un’altra integrata nel logo del marchio serigrafata nella parte inferiore.


Potrebbe interessarti anche:


Ma questo alloggiamento ha un’altra funzionalità come il coperchio rimovibile, per questo motivo ha una piccola superficie affondata sopra accanto ai LED indicatori che consente di mettere il dito e tirare indietro per disgiungerlo. Sotto di esso abbiamo un telaio in plastica perforata per eliminare il peso inutile e un foro in cui possiamo riporre il dongle di connessione wireless. Anche in quest’area è stato posizionato il LED che dà luce al logo Trust.

Recensione mouse da gaming Trust GXT 980 REDEX: wireless ma sorprendente

Andiamo ai lati del Trust GXT 980 REDEX per vedere che solo sul lato sinistro abbiamo pulsanti di navigazione, larghi e ben posizionati per i diversi tipi di impugnatura. Sono molto utili lato gaming ma possono non essere apprezzati lato estetico e possono facilmente causare pulsazioni accidentali.

Andiamo nella zona inferiore, dove sono stati installati due grandi piedini in teflon alle estremità superiore e inferiore per garantire uno scorrimento regolare su qualsiasi superficie. Il sensore ottico è al centro e in basso possiamo vedere due interruttori: quello a sinistra è quello di cambiare manualmente la polling rate tra 125, 500 e 1000 Hz, mentre quello sul lato destro dell’immagine è quello di accendere e spegnere il mouse (e spegnere o accendere l’RGB).

Non dimentichiamo che nella zona anteriore abbiamo la porta USB Type-C per collegare il cavo ed essere in grado di caricare la batteria e utilizzarla nella modalità di cablaggio tradizionale. La porta è abbastanza nascosta ed è un po’ fastidioso avere due slot sui lati che rendono difficile montare il cavo. Comprendiamo che è un elemento che garantisce la durata del sistema, ma la testiera è troppo grande. D’altra parte, il cavo utilizza un cavo a rete molto flessibile e leggero in modo da non interferire con la capacità di muovere il mouse.

Recensione mouse da gaming Trust GXT 980 REDEX: wireless ma sorprendente

Software

Questo mouse ha un software di configurazione, quindi dovremo andare sul sito web del produttore per scaricarlo (nota a Trust: è tempo di programmare un software unificato, siamo nel 2022 e quasi tutti i produttori lo hanno già).

Nella prima scheda del software di configurazione possiamo configurare l’assegnazione dei pulsanti del mouse, nonché salvare e caricare fino a 5 profili diversi.

Recensione mouse da gaming Trust GXT 980 REDEX: wireless ma sorprendente

Nella seconda scheda saremo in grado di configurare i livelli di sensibilità, tra 200 e 10.000 e in 7 diversi salti che saremo in grado di attivare e disattivare, oltre ad assegnare un colore in modo che il mouse si illumini indicando in quale salto si trova.

La terza scheda è quella che possiamo usare per configurare l’illuminazione RGB del mouse. Una manciata di effetti preconfigurati provengono dalla fabbrica, ma possiamo modificarli -relativamente- tutti per adattarli alle nostre preferenze.

Infine, la quarta scheda del software ci permetterà di registrare e salvare macro (che possiamo quindi assegnare nella prima scheda).

Recensione mouse da gaming Trust GXT 980 REDEX: wireless ma sorprendente

Come si comporta il mouse Trust REDEX?

Avendo visto il software, è giunto il momento di mettere alla prova questo Trust GXT 980 REDEX, ma prima di tutto è essenziale mostrarti come appare la sua illuminazione. Le foto sono state scattate intorno alle 11:00 del mattino, con solo la luce che entrava dalla finestra e dobbiamo anche dire che le immagini non sono state modificate in termini di illuminazione, cioè quello che vedi è ciò che c’è davvero.

Si può vedere che l’illuminazione è davvero di buona qualità, specialmente nel caso di un mouse wireless che spreme la batteria per ottenere questo genere di RGB.

Data l’illuminazione, vediamo ora come si comporta. In uso, il mouse è risultato essere molto comodo nell’utilizzo fin dal primo momento, in parte perché, come abbiamo avvertito all’inizio, siamo utenti destrorsi con impugnatura a artiglio e questo tipo di mouse è l’ideale. Per essere un mouse wireless è risultato molto leggero, qualcosa che abbiamo apprezzato perché riduce l’affaticamento con l’uso e, inoltre, evita l’inerzia quando vengono effettuati movimenti molto veloci e/o aggressivi con il mouse.

Recensione mouse da gaming Trust GXT 980 REDEX: wireless ma sorprendente

In termini di prestazioni e precisione, usiamo il dispositivo da diversi giorni per tutti i tipi di attività, dal lavoro al gaming, e in ogni momento si è comportato davvero bene, niente per cui lamentarsi tranne che forse entra troppo frequentemente in modalità sospensione per risparmiare batteria, e a volte riprendendo il mouse e spostandolo ci vuole un po’ pechè reagisca al movimento (questo non ti succederà mentre videogiocate perché muovi il mouse tutto il tempo, ma per lavorare a volte diventa scomodo).

Infine, per quanto riguarda la batteria, i nostri test ci hanno dato il seguente risultato con una carica completa, con uso misto (gioco e lavoro) per circa 8 ore al giorno:

  • RGB acceso: 24 ore.
  • RGB spento: 46 ore.

Si noti che l’RGB penalizza enormemente l’autonomia della batteria.

Recensione mouse da gaming Trust GXT 980 REDEX: wireless ma sorprendente

Conclusioni e verdetto

Il Trust GXT 980 REDEX è un mouse wireless progettato per il gaming che, a un prezzo abbastanza contenuto, offre prestazioni eccellenti su tutta la linea, con un design confortevole e una buona illuminazione RGB configurabile.

Il mouse è stato molto affidabile in tutti i test a cui l’abbiamo sottoposto, anche se è vero che ha alcuni inconvenienti: entra in modalità sospensione troppo velocemente, e anche questo non è configurabile, quindi può essere un po’ fastidioso se non muovi costantemente il mouse (ad esempio, per scrivere questo paragrafo logicamente ho entrambe le mani sulla tastiera e il mouse è già entrato automaticamente in modalità sospensione).

Considerando i pochi difetti del mouse di Trust crediamo che questo mouse sia un ottimo prodotto con un buon rapporto prestazioni/prezzo.

<div id="section-review" data-stars="4" data-price="39,99" data-brand="Trust" data-title="<strong>Recensione mouse da gaming Trust GXT 980 REDEX</strong>" data-text-pro="+ Ottimo rapporto qualità/prezzo<br>+ Connessione wireless a 1000 Hz<br>+ Illuminazione RGB ben implementata<br>+ Ergonomico e comodo nell'utilizzo<br>+ Software di configurazione" data-text-contro="- Batteria breve con RGB attivo
Recensione mouse da gaming Trust GXT 980 REDEX
Il Trust GXT 980 REDEX è un mouse wireless progettato per il gaming che, a un prezzo abbastanza contenuto, offre prestazioni eccellenti su tutta la linea, con un design confortevole e una buona illuminazione RGB configurabile.
Pro
+ Ottimo rapporto qualità/prezzo
+ Connessione wireless a 1000 Hz
+ Illuminazione RGB ben implementata
+ Ergonomico e comodo nell’utilizzo
+ Software di configurazione
Contro
– Batteria breve con RGB attivo
– Entra velocemente in modalità sospensione

Altri articoli che consigliamo:



I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.