Recensione Huawei nova 9 SE, lo smartphone dall’anima giovane e creativa

Laura Fasano6 Aprile 2022
Huawei-nova-9-se-fotocamera-mistergadget.tech

Dopo l’annuncio di poche settimane fa, è arrivato tra le nostre mani Huawei nova 9 SE, lo smartphone che vuole catturare l’attenzione dei giovani grazie ad un comparto foto e video con strumenti e funzioni speciali che stimolano la creatività.

Design cangiante e materiali

Huawei nova 9 SE si presenta con una scocca che risponde in pieno al trend del momento: colori cangianti che si trasformano con la luce del sole e brillanti. Si tratta di vetro 3D con anello Star Orbit a incorniciare la fotocamera, iconico della serie. Stiamo provando la versione Crystal Blue, ma è disponibile anche in Midnight Black e Pearl White.

La finitura, nonostante sia molto piacevole a livello estetico, è un po’ incline a catturare polvere e impronte.

La confezione di questo smartphone è sicuramente generosa. Contiene al suo interno il caricatore SuperCharge, un cavo USB type-c, la pellicola protettiva per lo schermo e una custodia protettiva basic in TPU.

Display Huawei FullView, un punto di forza

Huawei nova 9 SE, come i dispositivi del brand in generale, vanta uno schermo di tutto rispetto, per dimensioni e qualità. Davanti a noi abbiamo un display da 6,78″, FullView con risoluzione di 1080 x 2399 px e frequenza di aggiornamento di 90 Hz. Apprezziamo la cornice molto fine (circa 1 mm) e il fatto che lo schermo sia piatto.

Come si comporta la fotocamera di Huawei nova 9 SE

Huawei nova 9 SE ha una fotocamera principale da 108 MP e una frontale da 16 MP che si comportano piuttosto bene. Le foto scattate in condizioni di buona illuminazione sono dettagliate e luminose, la risoluzione completa da 108 MP offre un tocco di dettaglio e nitidezza in più. Se la cava bene anche con ritratti e foto in notturna: abbiamo a disposizione modalità come Super Night, Super Selfie e AI Bellezza che, grazie all’intelligenza artificiale, migliorano ulteriormente gli scatti.

Il grandangolo è da 8 MP e si affianca ad un sensore macro e uno di profondità entrambi da 2 MP.

Simpatica la modalità video Dual-View che consente di registrare contemporaneamente con la videocamera frontale e quella posteriore, mostrando i due punti di vista. Il risultato è un video che mostra sia chi riprende in “modalità selfie” sia ciò che abbiamo davanti a noi. Oltre a questa modalità, la fotocamera di Huawei nova 9 SE offre la possibilità di girare video passando dalla fotocamera frontale a quella principale senza interruzioni, funzione particolarmente apprezzata dai social creator.

Una modalità che ci piace particolarmente è quella Time-lapse: bell’effetto per creare video in cui il tempo scorre più veloce (immaginate le nuvole che si rincorrono rapide o le onde che si infrangono una dietro l’altra). Buona la stabilizzazione in questa modalità che, se carente, rovinerebbe il risultato finale di questo tipo di video.

I video arrivano massimo al fullHD (1080 e 30 fps, il formato adatto ai social), sia per la fotocamera anteriore che per quella posteriore. Stabilizzazione e miglioramento delle immagini non sono sempre perfette, ma sono coerenti con ciò che ci si può aspettare da uno smartphone di questa fascia di prezzo.

Per i nostri gusti le foto sono un po’ troppo contrastate e leggermente scure, ma ci rendiamo conto che si tratta di una percezione e preferenza personale. Giudicate voi dalle foto qui sotto scattate direttamente da Huawei nova 9 SE.

Hardware e software di Huawei nova 9 SE

A bordo di Huawei nova 9 SE c’è una batteria da 4000 mAh con Huawei SuperCharge da 66W. Si ricarica fino al 60% in 15 minuti e completamente in 36 minuti: caratteristica ormai imprescindibile sui nuovi smartphone, in quanto consente di non rimanere mai con il telefono scarico e di caricarlo comodamente più volte durante la giornata.

L’interfaccia del sistema operativo è EMUI 12, basata su Android 11. Il cuore è alimentato da un processore Qualcomm Snapdragon 680 4G, con 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. Le sue caratteristiche lo rendono uno smartphone adatto alle normali attività quotidiane, risultando invece, ovviamente, meno performante per il mobile gaming.

Abbiamo apprezzato l’interfaccia grafica di Huawei nova 9 SE, che consente di organizzare app e strumenti in modo semplice, tramite cartelle e widget personalizzabili. La doppia tendina scorrendo verso il basso permette di scegliere se vedere le notifiche o interagire con le impostazioni di sistema.

Sul lato destro del telefono abbiamo il sensore per l’impronta digitale, da scegliere in alternativa allo sblocco con riconoscimento facciale, anch’esso disponibile.

La quotidianità senza servizi Google, è possibile?

Arriviamo quindi al punto dolente e sicuramente più discusso quando si parla di Huawei. Ci chiedete spesso come e se è possibile utilizzare gli smartphone della serie anche senza servizi Google. Vi confermiamo che è possibile utilizzarli più o meno tranquillamente, dopo un’attenta valutazione e a seconda delle vostre abitudini e dei vostri bisogni.

Il centro di controllo degli smartphone Huawei al momento si trova nei Huawei Mobile Services (HMS Core): sotto questo cappello c’è tutto ciò che serve per gestire la quotidianità dal nostro dispositivo. Con Huawei ID, AppGallery, Petal Mail, Huawei WebView, Video, Music, Cloud, Blocco Note, ritroviamo a livello di funzionalità praticamente tutte le app a cui ci siamo abituati con il classico Play Store.

Se sceglierete un dispositivo Huawei cambieranno diversi elementi a livello di esperienza. Ad esempio, potreste riscontrare una maggiore complessità nello scambio di file di grandi dimensioni con altre persone. Se con Google Drive potevate caricare il vostro file e creare semplicemente un link da condividere con altri, su smartphone Huawei dovrete trovare vie alternative. Tra queste, ad esempio, l’utilizzo di WeTransfer o la sua app Collect.

Con Google abbiamo memorizzazione del file in cloud, condivisione con persone differenti e su dispositivi diversi tutti in una soluzione, su Huawei non è più così… ma la vostra vita digitale non sarà nemmeno impossibile.

AppGallery si impegna per colmare la mancanza dei servizi Google

Dobbiamo dire che rispetto a due anni fa le cose sono molto migliorate: oggi troviamo sempre più app che prima mancavano, come quelle bancarie e di acquisti più comuni. A volte, come nel caso di Whatsapp, potreste ancora non trovare le applicazioni di cui avete bisogno direttamente nell’AppGallery: dovrete scaricarle dal loro sito ufficiale, cercandole nel vostro motore di ricerca. In quest’ultimo caso si parlerà di APK e “installazione di app da fonti esterne”: se questo procedimento vi preoccupa, gli smartphone Huawei potrebbero per voi risultare difficili da gestire.

In generale, vi consigliamo di informarvi online sulle App che non è possibile utilizzare su Huawei: se la maggior parte di quelle per voi vitali è nella lista… saprete che non fa al caso vostro. Per tutto il resto, molto probabilmente potrete scaricarle da browser o utilizzare i servizi nella loro versione web.

Huawei nova 9 SE, le conclusioni

In questo momento nova 9 SE si trova a circa 350 euro e, sul sito Huawei può essere acquistato a questa cifra ricevendo in regalo gli auricolari FreeBuds 4i Carbon Black (dal valore di 89 euro), una custodia originale e l’estensione della garanzia di 12 mesi rispetto al periodo standard. Sicuramente un’offerta interessante a livello economico ma… da confrontare prima con gli altri dispositivi della serie e da valutare attentamente per la mancanza dei servizi Google.

Per questo aspetto considerate che le attività quotidiane di condivisione e archiviazione dei vostri file non saranno più tutte accentrate in un solo “cuore” ma dovrete trovare metodi alternativi. Certo, se i servizi Google erano il vostro pane quotidiano potreste imbattervi in tante difficoltà e frustrazioni. Se invece pensate di poterne fare a meno, vi consigliamo di tenere in considerazione gli smartphone Huawei per le vostre scelte, rimangono sempre tra i migliori sul mercato per prestazioni, display e comparto fotografico.

Recensione Huawei nova 9 SE: lo smartphone che punta sui video creativi
Dopo le giuste considerazioni sulla mancanza dei servizi Google, questo smartphone rappresenta una buona scelta soprattutto per i più giovani che vogliono creare contenuti originali e creativi per i social network.
Pro
– Display di buona qualità
– Funzioni creative per foto e video originali
Contro
– Risoluzione massima video FullHD
– Scocca esteticamente piacevole ma soggetta a ditate e polvere

I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.