Auto elettrica: la Lotus Eletre sarà l’ammiraglia del marchio

Luca Talotta8 Aprile 2022
Lotus Eletre

Più che una semplice auto elettrica, perché se un brand come Lotus decide di far diventare il suo suv alla spina addirittura il modello di punta della nuova gamma di veicoli lifestyle, allora vuol dire che siamo proprio di fronte ad una vera e propria rivoluzione. 

Lotus Eletre, l’elettrica ammiraglia del brand cinese 

Partiamo dalla fine. Lotus ha applicato il suo design da auto sportiva e la filosofia delle prestazioni per sviluppare il SUV completamente elettrico Eletre. L’Eletre, che è stato rivelato a Londra, diventerà il modello di punta della nuova gamma di veicoli elettrici “lifestyle” della casa automobilistica che sarà costruita a Wuhan, in Cina, per i mercati globali. Il SUV è la prima vettura a cinque porte della casa. Sarà un rivale elettrico dei SUV di lusso alimentati da motori a combustione interna come Porsche Cayenne, Aston Martin DBX e Lamborghini Urus: «Si tratta di una trasformazione significativa che non è mai stata intrapresa prima nel settore automobilistico» ha affermato Matt Windle, CEO di Lotus Cars. E come dargli torto d’altronde.

Lotus Eletre, motorizzazioni e novità 

Lotus ha annunciato che l’Eletre accelererà da 0-100 km/h in meno di tre secondi, il che renderebbe il SUV più veloce della nuova DBX707 di Aston Martin, che si dice passi da 0-100 km/h in 3,1 secondi. L’Electre è lungo 5103 mm, più della Cayenne (4918 mm) e simile alla Lamborghini Urus (5112 mm). Le funzionalità senza conducente che l’auto offrirà quando le prime consegne inizieranno all’inizio del 2023 sono la possibilità di parcheggiare autonomamente, ma ulteriori funzionalità autonome verranno aggiunte dal software over-the-air quando sarà consentito dalla regolamentazione del mercato locale, ha affermato Lotus.

Architettura da 800 volt 

Il SUV utilizza un’architettura a 800 volt per una ricarica più rapida. Un sistema di ricarica da 340 kilowatt è standard. Lotus punta a un’autonomia di 600 km dalla batteria da 100 kilowattora, che è stata descritta come “ad alta densità” senza riferimento alla chimica. Lotus ha affermato che la piattaforma potrebbe ospitare batterie di dimensioni maggiori per creare modelli a lungo raggio con prestazioni maggiori. Uno schermo da 15,1 pollici al centro del cruscotto si ripiega quando non è necessario. E gran parte delle informazioni sul conducente vengono fornite tramite un display head-up standard con realtà aumentata.

Vendite e prezzo

Lotus mira ad aumentare le vendite a 100.000 unità entro il 2028 dalle 1.519 auto sportive vendute nel 2021. Il suo piano è che il 90 percento di quelle vendite saranno SUV o berline. L’Eletre entrerà in produzione alla fine dell’anno con consegne in Cina, Regno Unito e Unione Europea a partire dall’inizio del 2023, ha affermato Lotus. Il costo? A partire da 130.000 euro.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.