Sviluppatori russi spronano i giocatori a piratare il loro videogioco

Riccardo Ferrari31 Marzo 2022
Xbox Games Videogiochi

Il team di sviluppo indie russo Four Quarters, meglio conosciuto per aver creato l’infinito RPG Loop Hero uscito lo scorso anno, ha detto ai giocatori di piratare il gioco se non possono comprarlo legittimamente. Anche l’editore del gioco, Devolver Digital, dà il via libera alla pirateria.

Le sanzioni imposte alla Russia in seguito alla sua invasione dell’Ucraina impediscono ad alcuni giocatori di acquistare Loop Hero attraverso il Nintendo Switch store.

In un post sulla piattaforma di social media russa VK, Four Quarters evidenzia i problemi che i giocatori stanno affrontando. Il team ha comunicato che i giocatori dovrebbero “issare la bandiera pirata” se non sono in grado di acquistare il gioco attraverso metodi normali e condividere un link Torrent del gioco.

loop hero

In un secondo post, lo sviluppatore ha detto che gli erano state offerte donazioni da giocatori incapaci di acquistare il gioco. Ha ringraziato i fan per la loro generosità, ma ha chiesto loro di dare invece sostegno ai loro amici e familiari.

L’editore del gioco, Devolver Digital, con una dichiarazione a PC Gamer, ha dato il suo sostegno a Four Quarters per incoraggiare i giocatori a piratare Loop Hero se sono colpiti da sanzioni economiche.

Devolver Digital supporta pienamente Four Quarters mentre si trovano in questo periodo incredibilmente difficile”, si legge nella dichiarazione.

“Abbiamo comunicato in modo coerente con il team per aiutarli laddove possibile e siamo stati avvisati della dichiarazione in anticipo, che sosteniamo al 100%”.

Dopo questo incoraggiamento alla pirateria Four Quarters ha annunciato che sta continuando lo sviluppo del prossimo aggiornamento di Loop Hero. Un porting mobile del gioco verrà rilasciato dopo che arriverà la patch, ma non ci sono piani per portarla sulle console PlayStation o Xbox.

Four Quarters in precedenza ha espresso la sua opposizione all’invasione russa dell’Ucraina su Twitter.

Diversi editori di videogiochi hanno affermato la loro posizione contro la Russia dopo l’invasione dell’Ucraina. Microsoft e PlayStation hanno interrotto le vendite nel paese, EA ha interrotto le vendite e rimosso le squadre russe da FIFA 22 e NHL 22, e Amazon Games ha fermato la localizzazione russa di MMO New World.


I bestseller della settimana

Registrati alla newsletter e diventa un tech-lover

Grazie!

Grazie! Riceverai una email per la verifica del tuo indirizzo di posta elettronica. Non sarai registrato fino a che non lo avrai confermato. Controlla anche nella cartella Spam.